«Ma la città non è come l’hanno dipinta»

«I perugini non si riconoscono nella città che in questi giorni spesso è stata descritta da giornali e trasmissioni tv». È la convinzione del sindaco umbro Renato Locchi. «Perugia - ha spiegato ieri - le sue università, il microcosmo giovanile che le anima sono ambienti civili e vivibili. Non si meritano incomprensioni, frettolose analisi, giudizi trancianti». E per smentire questo «ritratto» ha organizzato un incontro questa mattina nel Palazzo dei Priori.