In città Pm10 oltre i livelli da otto giorni

E sono otto. Lo smog viaggia oltre i limiti dallo scorso 30 gennaio. Martedì (ultimo dato ufficiale) la media giornaliera delle polveri sottili era arrivata a 107 microgrammi al metro cubo, il doppio della soglia di guardia fissata dagli esperti a quota 50. Limite che è stato oltrepassato negli ultimi otto giorni senza pause. Ma le cose potrebbero presto migliorare.
«Il transito di due deboli perturbazioni, una oggi e l’altra domani, potrebbe in qualche misura favorire la dispersione degli inquinanti» spiega il bollettino dell’Arpa, l’agenzia regionale per la protezione dell’ambiente. «Pertanto le concentrazioni di Pm10 (le polveri) rimarranno stazionarie o in lieve calo, soprattutto nella giornata di domani» aggiungono gli esperti dell’agenzia che misura i veleni nell’aria per conto della Regione.
Dall’inizio dell’anno, sono ormai 29 i giorni con le polveri sottili oltre il limite. L’Unione Europea concede 35 «superamenti» all’anno (chi sgarra rischia la multa, mai applicata finora), un «bonus» che Milano brucia regolarmente in poco più di un mese. Nonostante il calo rispetto al giorno prima, martedì si è registrato proprio in città il valore più alto di Pm10 della Lombardia.