In città record di aziende artigiane

A Milano e provincia cifre da record per le aziende del settore artigiano. Il dati del terzo trimestre 2006 indicano infatti che sono 93.632 le imprese iscritte alla Camera di Commercio. Un valore che sfiora il risultato più alto di sempre (93.665), raggiunto alla fine del 2004. Sostanziale tenuta della produzione (-0,34%) e del fatturato (-0,30%), propensione agli investimenti e moderata fiducia per il futuro, ma anche indicazioni chiare e precise sulle criticità da parte di chi opera nel settore: sono questi gli elementi che emergono dall'indagine congiunturale del trimestre giugno-settembre 2006 presentata da APA-Confartigianato Milano, in collaborazione con la Provincia di Milano. «Artigiani e microimprese - commenta Dario Visconti, presidente di APA Confartigianato - sono una realtà importantissima per il tessuto socio-economico di Milano. Piccoli imprenditori che affrontano con determinazione la realtà quotidiana reagendo, nel miglior spirito milanese, alle incertezze e alle difficoltà del mercato. Non dimentichiamo mai che solo in città operano 30.000 aziende artigiane». «Le previsioni per il futuro - aggiunge Guido Cesati, segretario generale di APA-Confartigianato - sono positive. I valori di crescita di questo ultimo periodo ci permettono di ragionare in termini ottimistici. Entro la fine dell'anno, o al massimo all'inizio del 2007, il numero delle imprese artigiane di Milano e provincia supererà il record di sempre.