La cittadina sconvolta dagli arresti Centrosinistra a un passo dal 50%

Gara più che mai aperta a Cassano d’Adda, dove il candidato del centrosinistra, Roberto Maviglia, al primo turno aveva sfiorato la vittoria piena totalizzando il 49,69% dei voti, sostenuto da Partito democratico, Italia dei valori e dalle liste «Sinistra per Cassano» e «Cassano Etica Ecologistica». Dovrà vedersela dunque al ballottaggio di domenica e lunedì prossimi con il candidato del centrodestra Sergio Bestetti, che si era presentato senza il sostegno della Lega Nord ma con il pieno appoggio del Popolo della libertà e delle liste civiche «Indipendenti» e «Sergio Bestetti per Cassano», raggiungendo quota 26,55%. Peccato: se Bestetti avesse potuto contare sull’apporto dei voti della Lega Nord, che aveva presentato al primo turno Fabio Colombo, il sodalizio avrebbe forse anche potuto evitare il ballottaggio. Ma ormai i giochi sono fatti, e la sfida si prannuncia all’ultimo respiro. E, naturalmente, all’ultimo voto.