Citylife, approvata la variante

Con il sì della giunta si chiude l'iter amministrativo del progetto dell'area dell'ex Fiera. Più verde, meno parcheggi e il nuovo Museo di arte contemporanea. L'assessore Masseroli: con la fermata del metrò 5 traffico ridotto del 45%

La Giunta comunale ha approvato oggi la variante urbanistica al progetto Citylife riguardante l’area dell’ex Fiera Campionaria. Lo ha annunciato l’assessore allo Sviluppo del Territorio Carlo Masseroli al termine della riunione dell’esecutivo comunale. «Con la decisione di oggi - ha spiegato Masseroli - si chiude definitivamente l’iter amministrativo del progetto Citylife. Il ruolo di regia svolto dall’Amministrazione comunale è segno del nostro impegno nella condivisione con i cittadini dei progetti previsti per Milano».

Nella variante si prevede un aumento del verde rispetto alla prima stesura del progetto: l’area destinata a parco passa da 86.373 a 100.468 metri quadri con un incremento di oltre il 16 per cento. La superficie verde aumenterà di ulteriori 65 mila metri quadrati grazie alla cessione al Comune di un’area di proprietà di Fiera Milano. In questo modo il parco raggiungerà un’area complessiva di 165.468 metri quadrati.

«Il piano approvato oggi dalla Giunta - ha aggiunto - prevede il nuovo museo di arte contemporanea e la diminuzione dei parcheggi: dagli iniziali 72 mila metri quadrati si passa agli attuali 27 mila, per incentivare il trasporto pubblico dal momento che proprio al centro dei grattacieli è prevista una fermata della linea cinque della metropolitana. La presenza del metrò ridurrà del 45 per cento il traffico indotto dal piano urbanistico».