Civitavecchia base della Grimaldi

Il porto di Civitavecchia sarà la base delle navi della flotta «Grimaldi Napoli» che operano nel Mediterraneo. È quanto prevede il protocollo d’intesa firmato tra l’armatore Manuel Grimaldi e il presidente dell’Autorità portuale, Gianni Moscherini a Malta. L’accordo riguarda sia il traffico passeggeri sia quello commerciale. La Grimaldi, che già gestisce i collegamenti di linea per Barcellona, Tolone, Tunisi e Cagliari, s’impegna a portare a 4 le unità in partenza o in arrivo giornalmente al porto laziale, a contribuire con altre imprese private al completamento della nuova darsena traghetti e a utilizzare i servizi della Compagnia portuale locale. Da parte sua, l’autorità portuale individuerà e metterà a disposizione aree per la movimentazione di Tir e container. La flotta Grimaldi, composta attualmente da 60 navi, sarà potenziata con l’acquisto di 6 nuovi «Cruise Ferries», in grado di trasportare 2.300 passeggeri e 200 auto, che andranno ad ampliare la rete delle autostrade del mare del Mediterraneo.