Civitavecchia: il candidato del centrodestra chiede in extremis il rinvio del ballottaggio

Improvvisa iniziativa, a Civitavecchia, del candidato a sindaco del centrodestra, Giovanni De Paolis, che nella serata di ieri, a seggi già insediati, ha chiesto il rinvio del ballottaggio che oggi e domani lo opporrà all’avversario del centrosinistra, Gino Saladini, sostenendo l’esistenza di difformità tra i fac-simili della scheda elettorale, rappresentata sui manifesti fatti affiggere dal Comune, e la scheda vera e propria.
«Contrariamente a quanto esposto sui manifesti elettorali - si legge sul ricorso - i nominativi dei due candidati ed i simboli delle liste che li sostengono sono posti verticalmente e senza soluzioni di continuità (anzichè orizzontalmente come sui manifesti, ndr). Ciò comporta una situazione di disagio per gli elettori che potrebbero essere confusi nell’espressione del voto. A tutela degli interessi pubblici e del sottoscritto - prosegue De Paolis - si chiede la sospensione del ballottaggio e la ristampa delle schede in modo più intellegibile».
Il candidato del centro destra si riserva inoltre di adire tutte le vie previste dalla legge se, nonostante la sua richiesta, oggi e domani si procederà ugualmente al ballottaggio.