Civitavecchia terzo scalo italiano per navi da crociera

Il porto di Roma-Civitavecchia diventa il terzo scalo italiano, dopo Savona-Genova e Venezia per passeggeri sulle navi della Costa crociere. Il dato è stato reso noto in occasione del primo attracco alla banchina civitavecchiese per Costa Deliziosa, la nave della flotta Costa da poco varata: partita da Savona e diretta nel Golfo Arabico e in India per una crociera durante la quale è prevista l’inaugurazione ufficiale il 23 febbraio a Dubai. Sarà la prima nave a essere inaugurata in una città araba.
Costa Deliziosa è stata consegnata lo scorso 29 gennaio a Venezia, dove la nave è stata costruita negli stabilimenti Fincantieri di Marghera. Assieme alla gemella Costa Luminosa, Costa Deliziosa è la «punta di diamante» della compagnia. Con una stazza di 92.600 tonnellate, può accogliere un massimo di 2.826 ospiti più un equipaggio di quasi mille persone.
Emblema del «made in Italy», la sua costruzione ha impiegato oltre 3.000 addetti tra dipendenti Fincantieri e quelli di circa 500 imprese dell’indotto, la maggior parte delle quali italiane, per un investimento di 450 milioni di euro. Costa Deliziosa è stata costruita con le più moderne tecnologie che consentono un utilizzo sostenibile a impatto zero per l’equilibrio ambientale.
Le emissioni di Co2 sono ridotte ai minimi termini grazie ai minori consumi e alla possibilità di incamerare energia con i collegamenti a terra negli scali attrezzati (il «cold-ironing»), invece di tenere accesi i motori per alimentare i generatori di bordo. La nave è anche dotata di impianti di dissalazione dell’acqua e di depurazione in grado di scaricare in mare le cosiddette acque grigie o nere a più di dodici miglia dalla costa invece a quattro miglia come previsto dalla normativa internazionale.
Per quanto riguarda i rifiuti solidi, la raccolta differenziata e il trattamento di riciclo degli stessi ha raggiunto il cento per cento. Monitorate costantemente anche le emissioni dei motori e addirittura in funzione un sistema per la verifica delle emissioni elettromagnetiche in tutti gli ambienti della “città galleggiante”.
Tra l’altro, la «Deliziosa» rappresenta la prima tappa di un piano di espansione che è il più grande al mondo, con 5 navi in arrivo tra il 2009 e il 2012, tutte costruite in Italia da Fincantieri, per un investimento complessivo di 2,4 miliardi di euro. L’arrivo di Costa Deliziosa va a consolidare ulteriormente la presenza nel porto di Roma di Costa. Nel corso del 2010 saranno in tutto 100 gli scali di navi Costa a Napoli, per circa 280.000 ospiti movimentati, con un incremento del 25% rispetto allo scorso anno.
Nel corso del prossimo anno la compagnia che ha come emblema la C che abbraccia il comignolo raddoppierà la sua presenza nel porto di Roma con 150 scali e 600.000 ospiti movimentati. Nel corso dell’inverno 2010/11 saranno ben tre le navi Costa in arrivo: le ammiraglie Costa Pacifica e Costa Concordia, e Costa Magica (102.600 tonnellate di stazza e 3.470 ospiti totali).
Nella stagione estiva, da aprile a novembre Costa Concordia sarà nel porto di Roma tutte le domeniche per crociere di sette giorni (Savona, Barcellona, Palma, Tunisi e Palermo). Costa Magica, invece, partirà tutti i sabati con l’itinerario Napoli, Tunisi, Valencia, Marsiglia, Savona in una settimana.