Cl: «Stiamo con chi difende la famiglia»

No all'astensione. Sì ai valori della famiglia, vita, libertà di educazione. Comunione e liberazione scende in campo nel dibattito politico, diffondendo un volantino dal titolo «Un voto perché ci sia un futuro» e invitando gli elettori a recarsi alle urne e a seguire quei «criteri che devono guidare i politici cattolici e i fedeli laici chiamati alla partecipazione della vita pubblica e politica». «Gli avvenimenti ci impongono di scegliere - si legge nel volantino di Cl -. Il Papa e i vescovi offrono il criterio per giudicare quali opinioni politiche sono compatibili con la fede e la legge morale naturale». «Come cristiani - sottolinea Cl - non possiamo votare chi vuole escludere la Chiesa dalla vita sociale, relegando la fede alla sfera privata e soggettiva. Ci sono principi che non sono negoziabili: vita, famiglia, libertà di educazione».