Clandestini in affitto Sequestrato un appartamento

Può rendere più di 3mila euro al mese (e in nero) trasformare un appartamento di meno di 100 metri quadrati in un dormitorio per immigrati clandestini. Ma, come noto, dal 23 maggio scorso, con l’entrata in vigore del «pacchetto sicurezza», la speculazione sullo sfruttamento dell’immigrazione clandestina può costare il sequestro dell’immobile. E ieri, i carabinieri hanno sequestrato a un impiegato cinquantenne un appartamento di via Verità 19, che risultava sfitto. Il trilocale invece, era affollato da 16 immigrati irregolari cinesi che pagavano ad un connazionale esattore 8 euro al giorno per un letto in quell’appartamento. Il cinese «esattore» è stato arrestato così come cinque altri connazionali risultati inadempienti a un decreto di espulsione. Altri due cinesi sono stati invece denunciati a piede libero. Il proprietario dell’appartamento, invece, è stato denunciato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina.