Clandestini, sì alle espulsioni collettive

La Corte di Cassazione dà il via libera alle espulsioni collettive degli extracomunitari privi del permesso di soggiorno motivate. Il provvedimento espulsivo deve avere una motivazione, anche identica, nei confronti di ogni singola persona priva dei documenti in regola. La Suprema Corte ha quindi accolto il ricorso della prefettura di Milano contro il decreto del Tribunale del capoluogo lombardo che, lo scorso agosto, aveva annullato i decreti di espulsione di 15 romeni di etnia rom.