Clandestino ferito sul lavoro: impresa nei guai

Ha scaricato il dipendente infortunato, clandestino e in nero, in stazione dicendogli di prendere il treno e andare a Milano a farsi medicare. Fulvio C., 32 anni, è titolare di una ditta di Arluno dove lavora un brasiliano di 26 anni che l’altro giorno si è infortunato. L’imprenditore l’ha portato a Vittuone dicendo di arrangiarsi. Il sudamericano si è presentato al Sacco, dove ha raccontato tutto alla polizia, che ha denunciato Fulvio C. per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, omissione di soccorso, più l’assunzione in nero.