In classe con la sciarpa: gli alunni delle materne col termometro a 3 gradi

Emergenza freddo anche per i più piccoli. Cinque scuole materne, tre nidi e un istituto elementare sono infatti rimasti al freddo. Sono una decina le scuole di Milano che ieri hanno dovuto fare i conti con problemi di riscaldamento.
Secondo le segnalazioni arrivate all’associazione di genitori «Chiedo Asilo». Ad essere rimaste al freddo, per gli impianti messi fuori gioco dal gelo, sono la materna Soderini, dove i bambini sono stati mandati a casa a metà mattina anticipando i saluti prenatalizi, il nido e la materna Merloni, il nido Valdossola, servito solo da acqua fredda. Riscaldamento rotto alla materna di via Mantegna 8 e alle elementari di via Mantegna 10, mentre al nido di via Tadino non funziona al primo piano. Al freddo anche la materna Barrili e quella di via Bergognone 6.
Per segnalare i disagi è stato anche istituito un numero verde messo a disposizione dei genitori per le lamentele e le richieste di intervento. Nei giorni scorsi è stato preso d’assalto, con le linee del tutto intasate. Tra le altre scuole al freddo segnalate a «Chiedo Asilo», il nido di viale Lombardia 65, da dove i bambini sono stati trasferiti alla materna di via Porpora, la elementare Brunacci, dove i problemi al riscaldamento si registrano da diversi giorni. Disagi anche alla materna Tolstoj, dove però già in mattinata gli impianti hanno ripreso a funzionare.