«Classi speciali per studenti stranieri»

Gli studenti stranieri dovranno sostenere un test d'ingresso di lingua e cultura italiana, messo a punto dalle Regioni, per accedere alla scuola dell'obbligo. Se supereranno la prova saranno ammessi alla classe corrispondente alla loro età insieme con gli studenti italiani. Altrimenti dovranno frequentare per due anni classi di inserimento temporaneo, di soli studenti stranieri che non abbiano superato il test. Tali classi sono istituite in tutte le scuole dell'obbligo. Questa la proposta di legge che il capogruppo alla Camera della Lega Gibelli ha illustrato ieri in conferenza stampa a Montecitorio. Critiche da parte del centrosinistra.