Classico in chiave moderna

Fuori dal coro rispetto alle tendenze attuali che impongono orologi di linee sempre più spigolose e avveniristiche, la Zenith fa un bel salto nel passato e propone un modello che negli anni 50 fece epoca. Soprattutto per quanto riguardava le prestazioni d'eccellenza riguardo la precisione, con ben 5 titoli consecutivi di miglior cronometro conquistati nel corso dei test presso un Osservatorio. Il modello rieditato, il Class New Vintage 1955, è però attualizzato per quanto riguarda il movimento: si tratta sempre di un calibro di manifattura, ma è a carica automatica anziché manuale e si avvale di tutte quelle conquiste, per esempio l'impiego di materiali amagnetici e di sistemi antiurto più efficaci, avvenute nel frattempo. È un grande classico che ritorna con una veste quasi immutata e un motore tutto nuovo, ma anch'esso dotato di certificato ufficiale di cronometro.
Con la cassa in oro rosa del diametro di 40 mm, il New Vintage ha un design minimalista che farà la felicità di molti tradizionalisti: due grandi lancette in oro, indici prismatici, anch'essi in oro e un quadrante, di tonalità grigio chiarissima, di estrema pulizia e leggibilità. Il vetro zaffiro, antiriflesso su ambo i lati, è convesso come sull'originale e anche la corona riprende la forma di quella di mezzo secolo fa. Il fondello trasparente lascia in vista il bel movimento di manifattura con il rotore, in oro. Realizzato in tiratura limitata e numerata (250 esemplari), questo elegantissimo orologio ha cinturino in coccodrillo con fibbia déployant e costa 15mila euro.