Claudia Mori: «All’Ariston Rino Gaetano tornerà attuale»

da Milano

Chiamatele casualità. Oppure segni del destino. Se Paolo Rossi arriva (per la seconda volta) al Festival di Sanremo e per di più canta una canzone inedita di Rino Gaetano, il merito è soprattutto di Claudia Mori. Spiega: «Conosco da sempre Anna, la sorella di Rino, siamo amiche sin da ragazze». Qualche mese fa Anna le ha fatto ascoltare un brano registrato su di un nastro, una sorta di demo tape domestico suonato da Rino Gaetano. Era In Italia si sta male. Si ascolterà per la prima volta al Festival, cantato dall’imprevedibile Rossi ventisei anni dopo la morte dell’artista.
Il testo, si dice, è molto attuale.
«Impressionante. Sembra scritto oggi. Quando ho ascoltato il nastro, registrato in casa con la voce e una semplice chitarra, ho provato molta tenerezza. In fondo Rino Gaetano è stato un personaggio molto particolare».
Ma il brano com’è?
«Rispecchia esattamente il suo mondo, il suo modo di intendere la musica e la vita».
Deve essere stato difficile scegliere a chi far interpretare In Italia si sta male. Rino Gaetano è inimitabile e chi si è confrontato con le sue canzoni è quasi sempre uscito con le ossa rotte.
«Ho fatto ascoltare il brano a Mauro Pagani, chiedendogli un parere su di un possibile interprete perché ho subito pensato che fosse una canzone da valorizzare. E ci è venuto subito in mente Paolo Rossi».
E lui?
«Contentissimo. Ha accettato con entusiasmo. Poi ha fatto il primo provino ed è venuto subito bene».
Dopo di che?
«L’ho mandato a Pippo Baudo e abbiamo rispettato tutte le procedure. È piaciuto e quindi sarà in gara».
Comunque vada, questo sarà l’anno di Rino Gaetano.
«Stiamo anche girando una fiction su di lui. L’idea mi è venuta due o tre anni fa ed è stato bravo Agostino Saccà direttore di Rai Fiction a intuirne le potenzialità. Rino Gaetano ha una biografia emblematica, che è bella e interessante da raccontare. Tutto in lui merita attenzione. Anche l’incidente stradale che ne provocò la scomparsa. Fu rifiutato da molti ospedali, quella notte, e poi morì. Fu un caso di malasanità».
Quando andrà in onda la fiction?
«Noi la consegneremo alla Rai in primavera. E credo che sarà trasmessa in autunno. Gli interpreti sono Kasia Smutniak, Laura Chiatti e Claudio Santamaria nel ruolo del cantante».