La Clerici: «La dieta per Sanremo mi ha fatto finire all’ospedale»

Milano «Devo ancora perdere chili. Ho preso le polverine, quelle proteiche... Sono stata male, m’hanno portata in ospedale e ho dovuto fare le flebo». Antonella Clerici, conduttrice del 60° Festival di Sanremo, racconta come si sta preparando alla kermesse in un’intervista, realizzata dallo scrittore Walter Siti, per Gioia in edicola oggi. «Io detesto fare le foto. Ma non è tristezza, è noia. Devi stare lì per delle ore, magari con dei vestiti che non si chiudono dietro... È tutto finto» confessa Antonella Clerici che ammette anche l’uso di Photoshop «adesso un po’, sulla pancetta... ».
A pochi giorni dal Festival di Sanremo, che prenderà il via il 16 febbraio, la Clerici guarda anche al futuro: «Vorrei mettere a frutto la mia vena giornalistica, la mia laurea. Non mi vedo tra dieci anni a saltabeccare sulle tagliatelle di Nonna Pina, e nemmeno vorrei diventare come queste che annaspano in televisione ancora con la coscia di fuori». Parla poi del rapporto con il suo Eddy e della loro differenza d’età: «Certo, non sono mica una pazza. Adesso sono sicuramente ancora una bella donna, lui è un bel ragazzo... C’è tanta attrazione tra noi e quindi funziona tutto, ma tra dieci anni... » e non nega che spesso gli uomini hanno sofferto della sua popolarità: «Se chiamano loro per prenotare un ristorante gli dicono che non c’è posto, ma se chiamo io il posto salta fuori... Più grandi o più giovani il problema non cambia, si sentono un po’ la ruota di scorta».
Intanto il direttore artistico Gianmarco Mazzi ha annunciato un po’ di duetti del venerdì sera al festival di Sanremo. «Toto Cotugno insieme a Belen Rodriguez, Povia e Marco Masini, Fabrizio Moro con Jarabe De Palo, Malika Ayane accompagnata dai primi ballerini della Scala. Quella del venerdì sarà una serata piena di suggestioni». Le rivelazioni durante la puntata di Attenti a Pupo che il cantante Pupo (anche lui in gara al Festival) conduce su Radiouno Rai. «Sono molto felice della presenza anche di Marcello Lippi sul palco dell’Ariston. Non ci poteva essere ospite migliore per una canzone con il titolo Italia amore mio. Sono curioso di sentire cosa ne verrà fuori». Infine il caso Morgan. Mentre il cantante, presentando con Stefano Bonaga il Manifesto dei Concordi, diceva che «vado a Sanremo solo se mi invitano», la Rai ha annunciato in una nota che lui non sarà al Festival «né in gara né come ospite».
Intanto Morgan ha ripetutamente attaccato chi lo ha offeso «umanamente» dicendo «cose gravi sul mio conto: io sono una persona molto integra dal punto di vista morale». E poi ha ribadito che molte trasmissioni tv lo cercano per averlo come ospite arrivando a offrire cifre vicine «ai centomila euro».