Clessidra compra il 42% di Metalcam

da Milano

Clessidra si allea con Romain Zaleski. Il fondo guidato da Claudio Sposito ha stretto un accordo con la Carlo Tassara (holding di Zaleski) per rilevare il 42% della Metalcam, azienda metallurgica bresciana guidata dal finanziere franco-polacco. Il restante 48% fa capo a Fincamuna (un’altra società di Zaleski) e il 10% alla Lavoro spa.
L’intesa giunge dopo alcuni mesi dal progetto-pilota che permette ai dipendenti (circa 270) della Metalcam di diventare anche azionisti della società. L’azienda, che produce forgiati e fattura circa 100 milioni di euro, ha offerto ai suoi impiegati il 10% del capitale. Il progetto discusso con i sindacati prevede che i lavoratori acquisiscano la quota di Metalcam per 15 milioni di euro attraverso Lavoro spa. Quanto ai fondi, circa 6 milioni vengono dai lavoratori, per metà in investimenti diretti e per metà dal Tfr. La cifra restante è fornita invece dal sistema bancario.