Clienti morosi e allacciamenti: grana per Enel

L’Antitrust ha avviato un’istruttoria per accertare l’abuso di posizione dominante nel mercato della fornitura e distribuzione di energia elettrica da parte di Enel e della controllata Enel distribuzione. «I presunti comportamenti abusivi riguardano il trattamento delle situazioni di morosità pregresse nella fornitura di energia elettrica a nuovi clienti diversi da quelli inadempienti» dice una nota. «La delibera stabilisce che Enel Distribuzione modifichi le procedure di attivazione e subentro, non subordinando l’erogazione del servizio al pagamento di morosità che non sono attribuibili all’utente che ha fatto la richiesta», si legge. La società afferma che «sta dando la sua piena collaborazione all’Autorità. Enel precisa che la contestazione riguarda un caso isolato in cui non è stata applicata la corretta procedura aziendale».