Clini già impallinato dalla furia grillina

Nemmeno il tempo di aprire bocca che già ha sollevato un polverone. Corrado Clini nella sua prima dichiarazione da ministro dell’Ambiente ha aperto al nucleare ed è stato investito da una pioggia di critiche. Come quella apparsa sul blog di Beppe Grillo: «Non pensavo di dover rimpiangere la Prestigiacomo così presto - si legge sul sito del comico -. Della serie anche noi diamo continuità ai governi precedenti. Abbiamo la tendenza a pulirci il culo con i referendum degli italiani. Democrazia, questa inutile parola nella società capitalista». Il commento, curiosamente, è firmato con lo pseudonimo Les Claypool (mr Krinkle) e non da Grillo. Ma se l’identità dell’autore è dubbia, la bocciatura è certa.