Clochard «sfrattati» dai vagoni dei treni

I vagoni in attesa di essere utilizzati diventano un dormitorio. Una situazione che prende sempre più campo a Genova e che ha costretto le Ferrovie a intervenire chiedendo alla polizia di liberare le carrozze occupate abusivamente, per evitare il ripetersi di spiacevoli episodi legati alla pulizia dei treni già verificatisi in passato.
Dieci persone senza fissa dimora che avevano trovato riparo per la notte nelle carrozze ferroviarie ferme a Terralba sono state così allontanate ieri mattina all'alba nel corso di un servizio della Polfer di Genova per prevenire episodi di sporcizia sui treni, tipo quello delle zecche che hanno assalito alcuni passeggeri sui treni, denunciato nei giorni scorsi in altre parti d'Italia.
I dieci senza tetto, in parte italiani ed in parte extracomunitari, tra cui tre donne, sono stati controllati ed allontanati. Un immigrato, già colpito da espulsione, è stato arrestato. Blitz di questo tipo da parte della polizia ferroviaria erano già avvenuti in passato anche a seguito di un incendio sprigionatosi ll’interno di una carrozza ferma a Terralba, nella quale i senza tetto avevano acceso fuochi.