Clochard ucciso dai compagni per quindici euro

Ucciso a calci e pugni per solo 15 euro. Krystof Wolinski, 43enne senzatetto di origine polacca, sarebbe stato ammazzato così, per pochi spiccioli, da due suoi compagni, l’altra notte a Roma. Il suo corpo è stato trovato nei giardini di Poggio Ameno: l’autopsia rivelerà se sia stato colpito anche con un oggetto contundente. Già fermati i presunti assassini: si tratta di due clochard polacchi di 23 e 40 anni che, ora, dovranno rispondere di omicidio volontario. Wolinski aveva racimolato i 15 euro innaffiando le piante della parrocchia, insieme al 23enne e a un altro ragazzo: quando il giovane e il padre di quest’ultimo si sono presentati a riscuotere la loro parte, però, il barbone avrebbe detto di aver già spedito i soldi ai parenti. Di qui la rissa, scatenata forse anche dall’alcool di troppo.