Clonavano bancomat 2 fratelli romeni in cella

Due fratelli romeni che si apprestavano a clonare carte di credito e bancomat sono stati arrestati dai carabinieri. Costica e Marian Chiriac, di 30 e 25 anni, irregolari, sono stati bloccati in via Sardegna (piazza Piemonte) con un marchingegno cinese allo sportello di un’agenzia della Banca popolare di Milano. Invece della solita «falsa fessura», i due truffatori avevano staccato un pezzo della facciata del bancomat e applicato un’intera mascherina con fessura per introdurre la carta magnetica, sportello di uscita del contante e adesivi della banca staccati dall’originale e riattaccati.