Clooney si confessa: "Capisco chi mi lascia Ma il matrimonio..."

Dopo la clamorosa rottura con Elisabetta Canalis, George Clooney ammette: "Capisco che le donne da una relazione vogliano di più"

«Capisco che le donne da una relazione vogliano di più», ammette finalmente George Clooney dopo la clamorosa rottura con Elisabetta Canalis.
L’attore americano ha raccontato di essere stato a lungo in terapia dopo la fine del suo primo ed ultimo matrimonio: che non volesse ripetere la stessa, traumatica, esperienza? «Non ero preparato al fatto che per fare funzionare un matrimonio bisognasse lavorarci su: avevo solo 28 anni e non ero tollerante come avrei dovuto essere». Come da copione, dunque, il motivo della rottura tra Clooney e la Canalis è il matrimonio (obiettivo primario per lei, spauracchio per lui).
Insomma: George è ben consapevole che la sua bellezza e il suo talento non bastano a conquistare definitivamente una donna: «Le mie storie durano tutte 2 o 3 anni, capisco che dopo un po’ una donna voglia di più».
L’attore dice di esser stato in terapia dopo il divorzio dalla moglie Talia Balsam nel 1992 (si erano sposati tre anni prima)
Da quel momento, per George la parola «nozze» è sparita dal vocabolario come ha dichiarato in varie interviste, anche recenti. Questa potrebbe essere la causa della fine della sua relazione con l’ex velina. Al fatidico sì, Clooney dice di preferire il lavoro e non intende per ora cambiare vita. Il protagonista di Ocean’s Eleven e Tra le nuvole è al momento impegnato come attore e regista di Le idi di marzo cha ha aperto la 68esima Mostra del Cinema di Venezia.