«Dal Cnel elogi alla legge Biagi»

Roma. Il rapporto Cnel sull’occupazione nel 2004 mostra «i meriti della legge Biagi e della regolarizzazione degli immigrati». Lo ha detto il sottosegretario al Welfare, Maurizio Sacconi alla presentazione del Rapporto sul mercato del lavoro italiano, presentato ieri a Roma. «Lo studio - spiega Sacconi - è significativo per il consenso delle parti sociali, descrive un mercato del lavoro più dinamico e inclusivo, soprattutto per le donne. La legge Biagi, pur valutata nel suo primo anno di applicazione, ha consentito la crescita dei lavori part-time, quasi sempre richiesti da lavoratori e lavoratrici. In questa flessibilità si ritrovano molti contratti a contenuto formativo che sono la premessa di rapporti permanenti».