Cobat, è operativo dal 1992 Ha sei impianti di riciclaggio

Il Cobat è stato istituito nel 1988 ed è operativo dal 1992. Il consorzio riunisce gli operatori del settore e i rappresentanti dei Ministeri dell'ambiente e delle attività produttive.
La struttura organizzativa del Cobat comprende 90 raccoglitori sparsi sul territorio e 6 impianti di riciclaggio del piombo. Finora sono stati raccolti oltre 2 milioni di tonnellate di batterie esauste che, messe in fila, completerebbero i 40 mila km del giro dell'equatore. Ciò ha consentito un recupero di piombo di oltre 1 milione di tonnellate.
Grazie al Cobat, 329 milioni di litri di acido solforico non sono andati dispersi e 95 mila tonnellate di polipropilene hanno potuto essere recuperate, riducendo significativamente l'inquinamento.
Il metallo riciclato, che rappresenta il 50% della produzione italiana di piombo, copre il 40% del nostro fabbisogno, contribuendo favorevolmente alla bilancia dei pagamenti.

Annunci

Altri articoli