Coca party al bar Presi cingalesi

Due fratelli cingalesi di 34 e 35 anni sono stati arrestati con l’accusa di spaccio di cocaina. La cessione e la consumazione di droga avvenivano in un noto bar di via Ozanam che i due gestivano per conto di un terzo fratello, titolare della licenza ed estraneo ai fatti.
Secondo le indagini degli investigatori del commissariato Città Studi i due non solo spacciavano ma avevano anche allestito nel bar un tavolino, in un angolo, dove i clienti potevano anche consumare le dosi. I due fratelli erano stati già arrestati dagli stessi agenti l’anno scorso per spaccio di droga, ma evidentemente erano stati presto rilasciati. In quell’occasione, nel loro appartamento, in via Garofalo, erano stati trovati 120 grammi di cocaina. In quest’ultima, invece, solo poche decine di grammi.
Il locale ha subito una contravvenzione di 3mila euro e un provvedimento di sospensione della licenza da parte del questore.