Cocaina a fiumi: una gang di spacciatori in manette

Arrestati a Pomezia quattro italiani che gestivano un traffico di cocaina sul litorale, sfruttando un vasto numero di gregari per la commercializzazione al minuto della droga. L’operazione «Singen», dal nome della strada che la banda usava come roccaforte dello spaccio a Pomezia, è stata messa a segno dai carabinieri. In manette sono finiti Giuseppe C., di 51 anni; Alberto S.B., di 67; Manuela C., di 55 e Marco P., di 39. Sono accusati di concorso in detenzione e traffico di sostanze stupefacenti. Denunciate inoltre altre 13 persone, sequestrati 83 grammi di cocaina, 16 dosi dello stupefacente, sei telefoni cellulari e valuta in contanti per circa 3.500 euro provento dell’attività di spaccio.