Cohen-Borat il kazako Clooney bianco e nero

È la settimana dell’atteso Borat, il film interpretato dal comico inglese Sacha Baron Cohen che dà volto al sovversivo giornalista kazako Borat Sagdiyev, personaggio nato all’interno del suo programma televisivo Ali G Show. Un film che definire politicamente scorretto è poco. La sceneggiatura ci presenta questo finto giornalista kazako che parte dalla sua terra per girare un documentario sugli Usa. Dopo aver visto una puntata di Baywatch, l’uomo si innamora perdutamente di Pamela Anderson andando alla sua ricerca. La cosa esilarante è che tutte le interviste nel film sono state fatte facendo credere, agli intervistati, che lui stesse realmente realizzando un documentario; il tutto per ottenere, senza problemi, le varie liberatorie.
Tratto dall’omonimo romanzo di Joseph Kanon è Intrigo a Berlino, uno spy movie girato in bianco e nero che rende omaggio a pellicole in stile Casablanca. Il cast è di tutto rispetto se si pensa alla regia di Steven Soderbergh e alla presenza di George Clooney, Cate Blanchett e Tobey Maguire. Nel ’45, un reporter americano si reca a Berlino per la Conferenza di pace di Potsdam. In realtà, l’uomo spera fortemente di ritrovare Lena Brandt, una ragazza tedesca persa di vista a causa della guerra. La donna, di cui è innamorato, è fidanzata con un caporale che farà da autista al reporter. Viene trovato assassinato un soldato americano e, per aiutare la sua amata (coinvolta tramite l’ex marito), al giornalista non resta che iniziare una rischiosa indagine.
Correndo con le forbici in mano è ispirato alla autobiografia di Augusten Burroughs. Cresciuto in una famiglia della classe media americana, con padre dedito ai liquori e madre bisex, al giovane Augusten non resta che andare a vivere con un eccentrico psichiatra e la sua particolare famiglia.
Uno su due, con Fabio Volo e Anita Caprioli, racconta la storia di Lorenzo Maggi (Fabio Volo) un avvocato con un rapporto amoroso controverso ed una attività che stenta. Quando tutto sembra svoltare per il meglio, un giorno sviene. In ospedale, conosce Giovanni (Ninetto Davoli), malato di cancro.
Turco è Il piacere e l’amore, storia di un rapporto matrimoniale in crisi, diretto dal talentuoso Nuri Bilge Ceylan, sul tema della incomunicabilità.