Col gastronavigatore il sapore si fa strada in tre angoli del Lazio

Uno strumento realizzato dai gal Aniene-Tiburtino, Tuscia Romana e versante laziale del Pn d’Abruzzo

Oltre 360 destinazioni culturali, enogastronomiche e commerciali, disseminate sul territorio di tre Gal (Gruppi d’azione locale) del Lazio: l’Aniene-Tiburtino, Tuscia Roma e il versante laziale del Parco nazionale d’Abruzzo. È il «contenuto» del «gastronavigatore» Touring T-370, un atlante mobile georeferenziato per palmari o cellulari con Gps, presentato nei giorni scorsi all’enoteca regionale del Lazio Palatium dai tre Gal e dal Tci. I contenuti sono scaricabili gratuitamente dai siti www.galanienetiburtino.it, www.galtusciaromana.it e www galverla.eu.
«Si tratta di un progetto cofinanziato dalla Ue che vale 610 milione di euro - ha precisato il coordinatore Giuseppe Sparvoli - uno strumento tecnologico al passo con i tempi che sposa progetti di marketing territoriale all’innovazione, dando maggiore visibilità, in modo semplice e funzionale, a itinerari studiati e testati per offerte ricettiva, del gusto e per le tradizioni culturali di 90 Comuni, con 250 mila abitanti».
Il gastronavigatore Touring-370 si trova nei 32 negozi Touring, e 143 nelle librerie «Giunti al punto». Contiene 68 indirizzi per mangiare, 80 per dormire, 130 siti di interesse artistico-culturale-paesaggistici e 88 negozi. Inoltre ci sono otto percorsi tematici con testi di giornalisti specializzati.