«Col gioco di squadra prevale il bene comune e la città cresce di più»

Nel marasma generale si salva solo il solito brasiliano Eder

La partecipazione all’iniziativa «Le domeniche dei picnic» organizzata a Villa Pamphili dall’assessorato alle politiche ambientali «è stata anche l’occasione per confermare l’apprezzamento di Forza Italia al lavoro condotto da tutti gli assessori della giunta - ha detto ieri il sottosegretario ai Beni culturale Francesco Giro - e in questo caso specifico da Fabio De Lillo, responsabile dell’ambiente, una manifestazione di solidarietà politica che si unisce alla giusta smentita del sindaco Alemanno rispetto alle voci di un possibile rimpasto di giunta. Forza Italia con la guida abile e competente del suo nuovo coordinatore cittadino Gianni Sammarco è consapevole di partecipare ad una fase storica della vita politica e amministrativa della città di Roma che interrompe un dominio ultraventennale delle sinistre».
«Con senso di responsabilità - ha aggiunto Giro - dovremo far prevalere sempre di più i momenti della collegialità perché soltanto il gioco di squadra ci consentirà di voltare davvero pagina e di restituire alla nostra Città quell’anima della solidarietà, dell’armonia e della bellezza, che la resa celebre nel mondo, punto di partenza irrinunciabile per uno sviluppo sociale ed economico duraturo della Capitale».
«È una manifestazione importante - ha detto Giro - per diffondere soprattutto fra i giovani e i giovanissimi il rispetto dell’ambiente, contro un degrado crescente che ha colpito tutti i centri urbani e in particolare Roma. Con la mia presenza ho voluto anche esprimere il mio sostegno all’impegno che la nuova giunta di centrodestra guidata da Gianni Alemanno sta conducendo in questi primi mesi di lavoro in molti settori della amministrazione, in particolare, quello della difesa della qualità della vita dei romani messa a rischio da una politica urbanistica, ambientale e della mobilità talvolta scellerata che ha fatto prevalere gli interessi economici di pochi sul diritto comune ad avere una città in linea con le grandi capitali d’Europa».
Oggi in Campidoglio è in programma una riunione della conferenza dei capigruppo dalla quale si capirà se c’è stato qualche cambiamento rispetto ai «mal di pancia» all’interno della maggioranza che nei giorni scorsi hanno fatto mancare ripetutamente il numero legale.