Col naso all’insù nella notte delle stelle cadenti

Certo, ci vuole un po’ di fortuna. Ma anche una buona dose di romanticismo. E la voglia di sognare. Così oggi, giorno dedicato a San Lorenzo, ancora una volta, si rinnova l’imperdibile appuntamento con la notte delle stelle cadenti. Una occasione per distrarci dalle quotidiane e abitudinarie faccende, e per tornare un po’ bambini. Tutti dunque con il naso all’insù, a rimirare la volta celeste piena di sorprese. Non occorre assolutamente essere degli «iniziati» per godere di un (quasi) garantito spettacolo della natura. Basta avere un po’ di pazienza, condita da un pizzico di curiosità. E l’effetto non potrà mancare. Occorre tuttavia osservare alcune regole, molto semplici peraltro, al fine di non pregiudicare la nostra «ricerca». Ecco in breve le cose da sapere. Innanzitutto l’origine delle cosiddette «stelle cadenti»: si tratta in realtà di polveri di cometa, detriti luminosi che si polverizzano attraversando come sciami l’atmosfera, a velocità elevatissima. Questa notte il cielo sarà quasi certamente sereno e, soprattutto, limpido, grazie al föhn che soffia in questi giorni. Unica nota «stonata»: la luna piena, la cui intensa luminosità - così come, del resto, le luci metropolitane - ostacola lo spettacolo. Un ottimo consiglio è quello di lasciare le aree più urbanizzate e spostarsi verso le zone verdi, all’esterno: dal Monte Stella al Parco Trenno, piuttosto che presso qualche cascina in periferia o un campo aperto al parco Sud. O addirittura fare qualche chilometro in più, per raggiungere il sacro Monte di Varese. Lasciate pure a casa il binocolo: rischiereste di «sezionare» il cielo che mai come in questa circostanza va ammirato e goduto in tutta la sua maestosa grandezza. Piuttosto, portatevi la macchina fotografica dotata di un buon grandangolo e, giusto per fare le cose al meglio, una coperta leggera, visto che la serata è prevista fresca e asciutta. In ogni caso, state tranquilli: se per qualsivoglia motivo stasera foste trattenuti da altri impegni, ci sarà tempo fino a venerdì per lasciarsi sedurre dalla pioggia luminosa.