Colaninno: «Meno forniture da Cina e India»

«La Piaggio di Pontedera potrebbe ridurre le forniture di componenti provenienti dall’Asia, perchè non più convenienti, considerato l’andamento di valute come quella cinese e quella indiana». Lo ha detto il presidente e amministratore delegato del gruppo Roberto Colaninno. Fare un maggiore ricorso alla componentistica «di casa propria» sarebbe una delle soluzioni adottate per tenere sotto controllo i conti delle aziende del gruppo Piaggio (che comprende anche Moto Guzzi e Aprilia), perchè «l’emergenza - ha aggiunto Colaninno - è più seria di un mese fa: la solidità finanziaria del nostro gruppo non è in discussione, ma occorre prestare la massima attenzione al contenimento dei costi».