Colaninno: nessun patto segreto con Air France

Nessun accordo segreto di cessione con Air France: lo ha affermato il presidente della Compagnia aerea italiana, Roberto Colaninno, ospite di &quot;In mezz'ora&quot;<br />

Roma - "Abbiamo parlato, ma non abbiamo mai ricevuto un'offerta da Lufthansa, non siamo mai arrivati al nocciolo come abbiamo fatto con Air France": lo ha affermato il presidente della Compagnia aerea italiana, Roberto Colaninno, ospite di "In mezz'ora" di Lucia Annunziata, aggiungendo di non aver creduto possibile che stesse arrivando un fax della compagnia tedesca a due ore dall'assemblea che ha dato l'ok all'intesa con i francesi.

La compagnia resterà italiana Il presidente della nuova compagnia aerea di bandiera fuga i dubbi anche sull'eventuale accordo con Air France. Non c'é alcun patto segreto che consenta tra qualche anno ad Air France di rivelare la maggioranza di Alitalia, ha detto Colaninno, dopo le parole in questo senso di Jean-Cyril Spinetta, presidente di Air France-Klm. "La realtà dei fatti è che non è prevista alcuna norma, alcun accordo in questo senso", ha detto Colaninno ricordando che gli "azionisti che hanno fondato Cai" per "quattro anni lavoreranno per rilanciare la società, per investire, perché Alitalia torni ad essere la compagnia ambasciatore del nostro Paese".

Quotazione in borsa "Non credo chiederemo fra 3 anni la quotazione in Borsa" ha proseguito il presidente di Alitalia. Sarebbe un "miracolo", ha aggiunto. In ogni caso, ha precisato, "la quotazione in Borsa non è certamente la strada per poter vendere ad Air France" e comunque la quotazione "non é il nostro obiettivo primario".

Migliorare i prezzi Roma-Milano
"Il grande concorrente di Alitalia" sulla tratta Roma-Milano "é il treno" e c'é quindi la necessità di competere con le Ferrovie: "dovremo trovare il modo per migliorare il servizio e abbassare le tariffe". Lo ha precisato Roberto Colaninno, a proposito del prezzo del biglietto sulla rotta Roma-Milano e la concorrenza sempre più agguerrita da parte delle Ferrovie sulla stessa tratta.

Linea dura sull'hostess del Gf Il presidente di Alitalia, dice la sua anche sulla discussa questione di Daniela Martani, l'hostess-pasionaria, ora inquilina della casa del Grande Fratello 9.  ''Sono state date indicazioni al personale di trattare la faccenda in maniera molto severa e intransigente'': cosi' il presidente della nuova Alitalia, Roberto Colaninno, ha risposto a Lucia Annunziata che gli ha chiesto se l'hostess che partecipa al Grande fratello sara' licenziata o meno. ''Dopo di che di questa vicenda se ne e' parlato anche troppo'', ha aggiunto Colaninno.