La «colazione al Fiorucci» diventa una storia d’amore

Rilettura della rilettura, il romanzo in versi di Gemma Gaetani Colazione al Fiorucci store (casa ed. Lain, 15 euro), è diventato uno spettacolo teatrale: sarà al Libero ancora oggi, per la regia di Alioscia Viccaro e interpretato da Silvia Mendola. A sua volta il testo della Gaetani è la rivisitazione pop, contemporanea, brillante e ironica, dell’appassionante storia di Colazione da Tiffany, il romanzo di Truman Capote, da cui Blake Edwards ha tratto l’omonimo film nel 1961, con Audrey Hepburn, nel ruolo di Holly, e Gorge Peppard, Paul. Secondo Colazione al Fiorucci store lo spettacolo si svolge all’interno della vetrina in allestimento dell’omonimo negozio a Milano negli anni Ottanta, dove Holly lavora. In questo luogo la protagonista cercherà di sistemare anche se stessa, oltre che gli oggetti da esporre: «vuole organizzare il magazzino dei propri desideri» dice Viccaro, che con Gemma Gaetani ha lavorato sul testo del romanzo per riscrivere la versione drammaturgica.
Con le musiche di Killers, il secondo album registrato in studio dagli Iron Maiden, nel 1981, in sottofondo e tutto ciò che può esserci di più kitsch, frizzante e colorato per ricordare gli anni Ottanta, Holly racconta la sua storia d’amore proibita. Rimangono, di Capote, le caratteristiche principali dei protagonisti: Holly, una ragazzina apparentemente spontanea e spensierata, e Paul, giovane uomo, intellettuale di professione. Però in Colazione al Fiorucci store Holly è una studentessa laureanda, e Paul un aspirante poeta su cui la giovane vuole scrivere la propria tesi. Holly racconta dei colloqui che ha avuto con Paul, delle mail che gli ha scritto, di tutte le figuracce che le sembra di aver fatto, e, insomma, del grande amore che ormai è certa di provare per quest’uomo. «Oltre che da Colazione da Tiffany lo spettacolo è tratto da una storia vera – rivela Silvia Mendola -, ovvero l’amore verso un poeta esistente, che però è top secret».
Colazione al Fiorucci store
Teatro Libero
Ancora oggi
Per informazioni: 02/8323126