La Coldiretti: «Il pic nic torna di moda»

da Roma

Con l’arrivo del bel tempo torna di moda il pic nic, protagonista dei weekend di maggio. I milioni di italiani al mare, al lago o in campagna scelgono di consumare i piatti semplici della tradizione regionale.
Lo sostiene la Coldiretti: braciolate sul posto, frittate, pasta al forno preparata in casa, pollo e verdure crude e cotte sono i piatti preferiti del menu all’aria aperta. Nelle regioni del centro e sud Italia è irrinunciabile l’abbinamento fave e pecorino che unisce due prodotti della tradizione agroalimentare nazionale conosciuti fin dal tempo degli antichi romani. Gettonate da nord a sud sono anche le uova sode o in frittata in continuità con le tradizioni pasquali.
In Piemonte - dice la Coldiretti - prevale la carne alla brace, in Lombardia pane, salumi e grana padano, in Veneto sono irrinunciabili uova sode e asparagi mentre in Romagna non può mancare la piadina da accompagnare con salumi e formaggi. In Umbria si gustano soprattutto porchetta, formaggio o pollo arrosto, in Puglia lasagne e uova, in Basilicata pane e frittata, carne arrostita e pasta al forno in Sicilia. L’Italia secondo la Coldiretti può contare su 772 parchi e aree protette che coprono il 10% del territorio nazionale che rappresentano la sede naturale dei pic nic.