Colf aggredita da clandestino

Non contento di averla picchiata e rapinata ha anche provato a violentarla e solo l’arrivo dei passanti, messi in allarme dalle urla della vittima, lo ha convinto a desistere. Ma non l’ha passata liscia: denunciato, è stato identificato e arrestato dai carabinieri. Le indagini sono iniziate quando alla stazione Gratosoglio si presenta una badante romena di 25 anni che ha raccontato in lacrime l’aggressione subito in piazzale Abbiategrasso l’8 maggio. I carabinieri sono in breve risaliti a un marocchino clandestino di 25 anni, scovato in un monolocale all’angolo tra via Palmieri e via Chiesa Rossa. In casa nascondeva anche cinquanta orologi, tra cui cinque Rolex, cento cellulari, un pc, venti macchine fotografiche digitali e alcuni navigatori satellitari, frutto di rapine effettuate in zona, dal valore di circa 60mila euro.