«Un collegio commissariale per la Fiera»

Sarà un Collegio Commissariale, presieduto dall’attuale presidente Luigi Roth e di cui faranno parte tutti gli attuali componenti del Comitato Esecutivo a traghettare Fondazione Fiera Milano fino alla nomina dei nuovi vertici. La Regione lo ha deciso ieri non essendo stato trovato ancora l’accordo tra i partiti della Cdl sul nome del nuovo presidente della holding fieristica, alla quale sono candidati ancora Roth (appoggiato dai formigoniani) e il senatore azzurro Giampiero Cantoni (sponsorizzato dal premier Berlusconi). Essendo l’attuale cda in regime di prorogatio da oltre 45 giorni, si è optato per il commissariamento, rinviando ogni decisione sui vertici dell’ente a dopo il voto d’aprile (il Collegio resterà infatti in carica non più di 6 mesi).
«La Regione - spiega il governatore Formigoni - ha ritenuto prioritario garantire la piena funzionalità della Fondazione, che rappresenta una delle leve strategiche fondamentali per il sistema Paese e lombardo. Per questo la scelta della continuità con il management che ha dato ottima prova di sé in questi anni è la scelta più saggia e opportuna».