Colletta alimentare in controtendenza, aumenta la carità

In Liguria raccolti il 6,5% in più di generi alimentari rispetto allo scorso anno<br />

La crisi non incide sulla carità. Nonostante la recessione economica faccia spesso parlare di contrazione dei consumi, i risultati della raccolta della colletta alimentare 2008 in Liguria vanno in controtendenza e segnano un +6.5 % rispetto alla raccolta dell'anno precedente. Nella nostra regione sono stati raccolti 265.000 chili di alimenti di cui 59.000 a Savona, 136.000 a Genova, 35.500 alla Spezia e 34.500 ad Imperia. Circa cinquemila i volontari coinvolti in duecentosessantasei punti vendita. I risultati per la Liguria sono stati messi a disposizione dalla Curia diocesana Savona- Noli. In complesso, durante la dodicesima edizione della Giornata anzionale della colletta alimentare, svoltasi il 29 novembre, sono state donate 8.970 tonnellate di prodotti alimnetari, per un valore economico stimato di oltre 27.000.000. "In un momento in cui si parla di calo dei consumi- commenta monsignor Mauro Inzoli, presidente della Fondazione banco alimentare onlus-, la Colletta alimentare è andata in controtendenza".