La collezione Sportura diventa più ampia Quattro nuovi cronografi

Dici Seiko e subito immagini orologi ipertecnologici, che esplorano tutte le possibili vie legate al mondo del movimento al quarzo, ma anche modelli dal design sportivo e innovativo, che si fanno scegliere per la loro bellezza.
In particolare, si ritiene che la sua storia sia legata indissolubilmente al quarzo a partire dal dicembre 1969, data di lancio sul mercato del primo rivoluzionario modello, il Quartz Astron, senza considerare che l'azienda ha 130 anni di vita e che ha prodotto orologi da tasca e da polso meccanici. Nello specifico, da citare il primo modello da polso del 1913, con movimento automatico, l'esemplare meccanico «a tatto» del 1939, l'automatico King del 1961, il subacqueo del 1975 (impermeabile fino a 30 atmosfere).
L’attualità del brand, da alcuni anni, è un posizionamento di prezzo tale da rendere i propri orologi decisamente competitivi per lo styling offerto e per ricercatezza e qualità nei dettagli.
In un contesto simile il focus è stato individuato sulla collezione Sportura, da più di un decennio sinonimo di successo nel segmento sport, una fascia nella quale Seiko può vantare un heritage di oltre cinquant'anni, anche in termini di strumenti di cronometraggio. Gli ultimi nati sono quattro cronografi dotati di allarme e due versioni Kinetic Diver, studiati per soddisfare i requisiti fondamentali richiesti ad un orologio: precisione nella misurazione, durata nel tempo, sicurezza totale elevata leggibilità.
Fissando l'attenzione sui primi, emerge con evidenza, un design calibrato sulla funzionalità.
Strutturalmente la cassa in acciaio, trattato Ip nero, da 42 mm di diametro, presenta anse ergonomiche sfaccettate, pulsanti a forma conica, la cui ampia superficie assicura efficacia in fase di pressione, corona protetta da spallette a distanza, per una migliore manovrabilità, lunetta serigrafata con la scala tachimetrica; fondello e corona a vite, oltre all'adattamento del vetro zaffiro, permettono il raggiungimento di un dato d'impermeabilità pari a 10 atmosfere. Passando al quadrante, il movimento al quarzo, calibro 7T62, affidabile e collaudato da molti anni, permette di visualizzare oltre ai minuti crono e ai secondi continui, anche il selettore dell’orario di sveglia/allarme al 6. La misurazione cronografica è garantita a 1/5 di secondo, in virtù della suddivisione della scala periferica cui si riferisce la sfera centrale dei secondi crono.
Le lancette sono scheletrate e sportive e, così come gl'indici a numeri arabi, rivestite con Lumibrite. Con cinturino in pelle, il nuovo crono Sportura ha un costo di 485 euro. E, non è tutto, perché Seiko Corp., per la gioia di tutti gli appassionati del bel calcio, ha recentemente avviato una partnership di tre anni con il Fc Barcelona, indiscutibilmente la miglior squadra di calcio al mondo, che prevede la sponsorizzazione del team e dei suoi giocatori nell'ambito della campagna di comunicazione globale, avviata in primavera. La liason è nata perché Seiko, esattamente come Fc Barcelona, ha costruito il proprio successo sugli investimenti a lungo termine e sullo sviluppo interno.
Ovvio destinare una specifica collezione per celebrare questo accordo, che riporta sul quadrante il logo del Club: si tratta del cronografo Sportura appena illustrato, in acciaio lucido, debitamente personalizzato con i contatori e le cuciture del cinturino di colore granata, a richiamare quello delle maglie della squadra (prezzo 500 euro).
Il logo del Barcellona è inciso anche sul fondello della cassa, per customizzare ancora di più l'orologio, mentre quello di Seiko sarà presente sul tabellone dello stadio del team, il Camp Nou, sul sito ufficiale della squadra e a bordo campo durante le partite casalinghe della Liga. Infine, Seiko avrà i diritti di licenza per la produzione di orologi con logo Fc Barcelona.