Collisione in mare Dispersi 3 pescatori

Ieri mattina all’alba una nave cisterna è entrata in collisione con un peschereccio a due miglia e mezzo dal porticciolo di Casamicciola Terme sull'isola d'Ischia. Il «Padre Pio», questo il nome della barca dei pescatori, è colato a picco in pochi secondi, risucchiando con sé i tre uomini dell'equipaggio, Salvatore Vespoli, di 43 anni, proprietario del peschereccio, Antonio Buonomo, 20 anni e Antonio Manfredi 48 anni, che risultano ancora dispersi. All’origine dell’incidente ci sarebbe una manovra improvvisa del peschereccio, probabilmente causata da un colpo di sonno di chi era alla guida del «Padre Pio», poi andatosi ad infilare sotto la prua della cisterna. Il peschereccio si sarebbe capovolto e poco dopo sarebbe affondato. Il relitto è stato individuato dai sommozzatori a 110 metri di profondità.

Annunci

Altri articoli