Un collocamento da 2,8 miliardi di dollari Usa

Ai prezzi con cui viene scambiata già sulla Borsa di Hong Kong, il collocamento a Shanghai della big carbonifera China Coal Energy Co. potrebbe fruttare circa 2,85 miliardi in dollari Usa, con un’offerta che supererebbe il miliardo e mezzo di titoli di categoria A (in yuan), pari a meno del 12% del capitale. La società è la numero due del settore dietro Shenhua Energy Co. anche’essa quotata già a Hong Kong e in procinto di approdare anche al listino continentale con una operazione valutata fino a 6,3 miliardi. L’interesse per i collocamenti delle carbonifere, dicono gli analisti, non dovrebbe mancare date le attese di crescita del settore.