Le colombe di Fatima

Com’è noto, il giorno della prima apparizione della Madonna a Fatima nel 1917 è il 13 maggio. Ne abbiamo parlato qui molte volte. Oggi, vigilia, vogliamo ricordare quel che accadde nel 1946, durante uno dei primi viaggi della «Madonna Pellegrina», la statua che rappresenta la Vergine di Fatima. L’abbiamo appreso dalla newsletter francese «Une minute avec Marie», che ogni giorno ci raggiunge via internet. Ecco il fatto: quell’anno la statua in questione veniva portata in processione attraverso il Portogallo, direzione Lisbona, mentre la folla faceva ala al suo passaggio. Uscita da Bombarral, tre colombe bianche planarono sulla statua e si posarono sul basamento, ai piedi della Madonna. La gente esplose in grida di meraviglia e applausi ma il fragore non spaventò i volatili. Nemmeno le salve di fuochi d’artificio che a un certo punto proruppero. Sulla statua venivano lanciati dei fiori, molti dei quali colpivano le colombe. Ma queste, niente, si contentavano di sbattere le ali. Rimasero al loro posto per giorni e giorni, nutrite dalla gente, fino all’arrivo a Lisbona. Qui la statua fece il suo ingresso nella cattedrale, sempre con le colombe al piede. Iniziò la messa solenne e una delle tre colombe andò a piazzarsi sulla corona della Madonna, quasi fosse un simbolo dello Spirito Santo. La cattedrale era stipata di popolo e, all’ora della comunione, ben quattromila fedeli si misero in fila davanti all’altare. La colomba sulla corona, per tutto il tempo della distribuzione delle ostie, rimase con le ali aperte e rivolta verso il tabernacolo, come in adorazione.