Colombia Uno 007 inglese scorda sul bus una lista di spie

Gli 007 di Sua maestà somigliano sempre più ai personaggi di Jerome K. Jerome, e, se non fosse che le loro sbadataggini mettono a rischio la vita di altri, ci sarebbe davvero da sorridere alla maniera dell’umorismo inglese più classico. L’ultima in ordine di tempo l’ha combinata, racconta il “Timesonline“, l’agente «T» in Colombia, dimenticando su un autobus (e si sa quanto sono affollati i bus colombiani) una lista di nomi di colleghi che sotto copertura lavoravano per smantellare la rete dei trafficanti di cocaina. L’Mi6 si è visto costretto a riorganizzare la rete di agenti assegnando a ciascuno di loro a nuove sedi e funzioni. Un’impresa non da poco, che è costata una nuova brutta figura a Jacqui Smith, il ministro dell’Interno britannico, già al centro di polemiche per i film porno acquistati dal marito e messi in conto spese al Parlamento, la morte al G20 di un edicolante spintonato con forza e gratuità a terra dalle forze di sicurezza e la gaffe con cui il capo della polizia rivelò i nomi di futuri destinatari di mandati di cattura facendosi beccare con tanto di lista in mano dall’obiettivo di un fotografo.