Dalla Colombia al Cilento Don John parroco-bomber

I suoi parrocchiani si augurano che nel 2007 segni il primo goal in carriera. John Freddi, 28 anni, colombiano, è il nuovo idolo degli abitanti di Stella Cilento, paesino di 700 anime dell’entroterra cilentano. Il motivo è presto spiegato. Prima che essere centravanti di riserva della locale squadra, che milita in seconda categoria, John è il parroco del paese. Una passione irrefrenabile, quella del calcio, nata nel suo paese di origine, Tulua Valle, lo stesso che ha dato i natali al più famoso ex centravanti del Parma, Asprilla. Una passione che ha spinto i dirigenti del club Stella Cilento a tesserarlo e a mandarlo in campo: per il suo esordio ufficiale, alcuni giorni fa sul campo del Futani, don John ha giocato uno scampolo di gara, appena dieci minuti. «È tesserato con noi dall’inizio del campionato - spiega Gerardo Miglino, dirigente della squadra - si allena regolarmente ed è tra quelli che si impegnano di più. Dovrebbe perdere qualche chilo, ma non si può pretendere tutto. Fino alla gara con il Futani non era mai stato impiegato dall’allenatore. Ora speriamo che possa trovare un po’ di spazio in più, anche perché in paese non si parla d’altro».