Colombia, il killer di Maurizia Ascoli è un diciassettenne

È un minorenne, un ragazzo di 17 anni chiamato «El Chino», l'assassino di Maurizia Ascoli, la turista di Genova uccisa domenica a Cartagena, in Colombia, in una rapina in cui è rimasto ferito il marito Gianbattista Traverso. Il giovane ha confessato, e con lui è stato arrestato il fratello di 16 anni, responsabile di un altro omicidio avvenuto nel mese di dicembre. Non è finita. I genitori di entrambi, così come la loro nonna, sono detenuti per omicidio. Ha avuto un ruolo primario nelle indagini la macchina fotografica digitale che la coppia di malviventi aveva rubato ai turisti italiani. Ancora in memoria c’erano scene degli ultimi istanti di vita della donna ma anche scatti dei ricettatori dell’apparecchio a cui la polizia è risalita.