Colombo Clerici: «Per lo scalo serve un nuovo vettore»

Il presidente della Regione, Roberto Formigoni, «ha ragione» nel ritenere che l’aeroporto di Malpensa dovrà puntare su un’altra compagnia se Alitalia sarà acquisita da Air France. È il parere di Achille Colombo Clerici, presidente di Assoedilizia. «Per conservare lo scalo di Varese alla sua funzione di hub - continua Colombo Clerici -, nel caso in cui il governo dovesse privilegiare la semplice salvezza economica della compagnia di bandiera, è opportuno pensare di potenziare un diverso vettore». Per Colombo Clerici «è triste constatare che questa soluzione passa attraverso una concorrenza in casa che sarebbe meglio evitare, che in nessun’altra nazione sussiste, e che potrebbe portare a un’alleanza fra compagnie diversa da quella di cui è attualmente parte l’Italia».