Colombo è nato a Pentema

L’affabulatore per eccellenza Mauro Pirovano torna sul palcoscenico dell’Archivolto interprete di «Bacci Musso u cunta Cristoforo Colombo». Da giovedì 2 a sabato 4 marzo (ore 21) la biografia del grande navigatore diventerà pretesto per la narrazione di una storia affidata alla voce del più originale conta-storie contemporaneo: lo scalcagnato e irresistibile Bacci Musso. Seduto come sempre al tavolino della sua amata osteria a Pentema, con un bicchiere di rosso in mano,Bacci, dopo il successo di «Amleto», «Romeo e Giulietta» e «Pierino e il lupo», u cunta la vera storia di Colombo.
Sì sì, avete capito bene: quella vera. A partire dal luogo di nascita, quella Pentema che finalmente chiude la bocca a chi vuole il Navigatore nato a Genova, chi a Quinto, chi in Fontabuona, chi in Spagna.
E se la verità deve venire a galla, che venga a galla tutta.
«Ma sci, chi a Pentema - dice il celebre contastorie ligure - a quei tempi lì, u cunusceivan tutti, faxeiva u tassista, ma u l’ea sempre imbriegu. U cappellava sempre stradda!».
Di «cappella» in «cappella» Critufin arriverà a scoprire persino il Giappone, col risultato di uno spettacolo coinvolgente ed emozionante. Quanto a Mauro Pirovano, si conferma straordinario interprete, sempre in grando di divertire e appassionare il pubblico. Il testo e la regia sono di Pino Petruzzelli.