«La colonia di Ariel sarà parte d’Israele»

Il primo ministro ad interim israeliano Ehoud Olmert ha affermato ieri che mai verrà abbandonato da Israele l’insediamento in Cisgiordania di Ariel. «Voglio che sia chiaro, l’insediamento di Ariel sarà in qualsiasi caso parte inseparabile di Israele», ha detto Olmert parlando a coloni e giornalisti nell’insediamento che si trova 60 chilometri a nord di Gerusalemme. Il premier ha anche annununciato che la barriera di difesa in Cisgiordania, il cosiddetto Muro, «sarà completato entro l’anno». Dura reazione dei palestinesi che sono contrari a passi unilaterali.