Il colonnello Bernardini «saluta» via Moscova

È rimasto davvero troppo poco a Milano il colonnello Enzo Bernardini, comandante provinciale dei carabinieri che da stamane è il nuovo capo ufficio legale del Comando operativo di vertice interforze allo Stato Maggiore della Difesa a Roma. Al suo posto, ma a partire da domani, arriverà il suo omologo di Catania, il colonnello Sergio Pascali, sostituito a sua volta nel capoluogo di provincia siculo dal colonnello Giuseppe Governale, palermitano, che fino ad oggi ricopriva l'incarico di capo ufficio legale del comando operativo di vertice interforze. Nei giorni scorsi Pascali ha affermato di voler proseguire facendo tesoro dell'esperienza del suo predecessore e di voler lavorare nel rispetto e nella difesa delle istituzioni.
Giunto a Milano nel settembre 2005, il colonnello Bernardini, nella sua ultima settimana di permanenza a Milano, ha salutato le autorità della città e gli oltre 3mila300 militari del Comando provinciale, impegnati in questi due anni a contrastare la criminalità nella provincia.
Anche il presidente della Provincia Filippo Penati ha salutato in questi giorni il colonnello in partenza. «Voglio esprimere il mio più sentito ringraziamento al colonnello Enzo Bernardini, che con impegno, dedizione e lavorando in un'area territoriale complessa, ha guidato in questi due anni il comando provinciale dei carabinieri di Milano, certo che proseguirà nel suo nuovo incarico con la stessa professionalità che lo ha contraddistinto» ha detto Penati. E ha aggiunto: «Al colonnello Pascali assicuro sin da ora la massima collaborazione della Provincia nel delicato compito che lo attende».